Freni anteriori e paracoppa

Altro sabato di “ciappini” alla moto.

Quando mi chiedevo se ne valesse la pena, mi dicevo che no, era inutile. Provare a togliere le retine antivibrazione delle pastiglie anteriori forse non serviva.

Pinza anteriore sinistra e ruota fonica dell’ABS

Ma quella ruota anteriore così frenata, che se provavo a girare a mano, ruotava con molta fatica mi ha fatto riflettere. Ho cercato sul Manuale officina del Transalp e ho visto che le retine non ci sono negli esplosi. Quindi… oggi vale la pena provare!

Ruota anteriore, pinza Nissin a tre pistoncini (Transalp 700 con ABS)

Solita spedizione in garage con la cassetta degli attrezzi e inizio con il marcare la posizione delle viti della pinza, così sarà più facile riavvitare il tutto. Tolte le pinze, tolgo le retine, metto il grasso a base di rame e rimonto tutto. E il risultato c’è. Ora fischiano molto meno e la ruota gira decisamente meglio. Questo non toglie che forse dovrò fare manutenzione ai pistoncini, ma per ora va bene così.

E il paracoppa?

Paracoppa in alluminio

Nuovo ma già rotto. Per vibrazioni. L’ho notato la settimana scorsa. Non volevo metterci le mani subito, ma visto il successo della pinza anteriore mi faccio prendere dall’entusiasmo e passo a lui.

Paracoppa: la rottura, vista dall’interno
Paracoppa: le due parti in alluminio di cui una è rotta

Siamo vicini alla leva del cambio, lato sinistro della moto. E sono due le ‘striscie’ del paracoppa che arrivano al punto di attacco corrispondente al foro che si vede sulla destra dell’ultima foto. E una delle due parti è rotta.

Smonto tutto e mi porto in attrezzeria per valutare che tipo di intervento fare. Recupero un bel pezzo di alluminio spesso 5 mm e taglio una stecca lunga 12cm.

Primi tentativi di sagomare il pezzo con piega e torsione

La lavorazione richiede una doppia modifica: una piega ma anche una torsione. La parte da congiungere è infatti particolare per forma…

In morsa, scaldato con l’accendino
Ci siamo quasi

Il fissaggio invece richiede quattro fori col trapano e viti in acciaio.

Foro del 3 e poi del 5 mm
Viti a brugola in acciaio con rondelle spaccate

Un superaiutante è con me:

Fede superaiutante
Federico e la chiave Allen (brugola)

Il risultato finale mi soddisfa ed è molto robusto.

Spero solo che le vibrazioni non rompano altri punti… anche se il tempo prima del viaggio è dalla mia, e se accadrà, avrò modo di accorgermene.

Torno a montare il paracoppa ora riparato
Un gradevole risultato finale

Una risposta a “Freni anteriori e paracoppa”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.